Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Dipartimento Dipartimento di eccellenza Bando iniziative accordi internazionali

Bando iniziative accordi internazionali

INIZIATIVE CONVEGNISTICHE PER LO SVOLGIMENTO DELLA RICERCA NELL’AMBITO DI ACCORDI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E NEL QUADRO DEL PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO DI ECCELLENZA

Nel quadro del processo d’implementazione del programma di Dipartimento di eccellenza recante il titolo: “Diritto e innovazione: Europa e Cina di fronte alle sfide della globalizzazione”, si prevede di finanziare proposte di iniziative convegnistiche e seminariali per lo svolgimento della ricerca scientifica, collegate alla didattica di alta qualificazione, da svolgersi a Macerata nell’ambito delle attività di Accordi di cooperazione internazionale attivi nel Dipartimento di Giurisprudenza.

A tal fine viene riservato un budget di 8000 euro annui da attribuire sulla base di proposte specifiche. Tali proposte debbono essere presentate con un anticipo di almeno 4 mesi rispetto alla data di svolgimento delle stesse, al Comitato di Governance che deciderà nella prima riunione utile dopo la presentazione. Le singole proposte potranno essere finanziate fino ad un massimo di 4000 euro.

Le richieste potranno essere presentate dal referente dell’accordo internazionale interessato o anche da altro professore o ricercatore del Dipartimento di Giurisprudenza, sempre che il referente dell’accordo sia coinvolto nel comitato scientifico.

Le iniziative possono coinvolgere oltre che professori e ricercatori incardinati presso il Dipartimento di Giurisprudenza anche dottorandi assegnisti e dottori di ricerca che collaborano nella ricerca presso il medesimo Dipartimento, nonché anche altri professori e ricercatori di Università o di Istituzioni di ricerca Italiane o straniere.

Le spese potranno essere destinate a finanziare le spese mobilità incoming, vitto e alloggio, organizzazione, traduzione e revisione linguistica e spese di pubblicazione.

Alla conclusione dell’iniziativa finanziata, entro 30 giorni il proponente stilerà una relazione scientifica e un rendiconto finanziario da inviare al Direttore del Dipartimento. Nel caso siano previste spese per le pubblicazioni esse dovranno essere effettuate entro 12 mesi dalla conclusione dell’iniziativa. Eventuali proroghe per la spesa del budget per le pubblicazioni oltre il suddetto termine vanno richieste al Comitato di Governance del progetto “Dipartimento di Eccellenza”.

Le iniziative proposte devono essere dedicate a studiare problemi coerenti e rilevanti per il programma del Dipartimento di eccellenza. Esse, inoltre, devono mirare a produrre un impatto positivo sugli indicatori della qualità della ricerca nell’ambito degli obiettivi fissati dal Dipartimento e sui quali si svolge il monitoraggio annuale.

A tal fine dovranno essere rispettati alcuni requisiti la cui verifica è affidata UO Ricerca e Internazionalizzazione del Dipartimento, che poi riferisce al Direttore del Dipartimento:

  • Qualità delle pubblicazioni: il proponente deve aver conseguito nella rilevazione VTR negli ultimi tre anni (2015, 2016, 2017) un punteggio superiore alla media del Dipartimento di Giurisprudenza nell’anno.
  • Interdisciplinarietà: Le iniziative proposte devono coinvolgere: studiosi, inclusi quelli del dipartimento, di almeno tre settori scientifico-disciplinari e di almeno due macrosettori scientifico-disciplinari dell’area 12; almeno uno studioso di altre aree scientifico-disciplinari.
  • Gruppo di ricerca e network di riferimento internazionale e nazionale: Il Comitato scientifico che organizza le iniziative deve essere composto da almeno uno studioso per ogni Istituzione Partner dell’accordo.
  • Interazione tra reti di ricerca e programma di dottorato: Almeno alcune delle iniziative di ricerca proposte dovranno prevedere il coinvolgimento del Corso di dottorato di ricerca in scienze giuridiche.
  • Completezza della domanda: Il modulo va compilato in ogni sua parte a pena di esclusione

 

Superata la verifica preliminare di tali requisiti il Comitato di governance svolgerà una valutazione nel merito sulla base dei criteri sotto elencati. In caso di valutazione positiva il Comitato sottoporrà le proposte all’approvazione del Dipartimento di Giurisprudenza, il quale delibererà sul finanziamento.

Criteri per la valutazione nel merito delle proposte:
1. Qualità SCIENTIFICA:
- Rilievo scientifico dei temi oggetto delle iniziative proposte, anche rispetto al tema generale del progetto del Dipartimento di eccellenza
2. IMPLEMENTAZIONE:
- Qualità ed esperienza del comitato scientifico
3. IMPATTO:
- Contributo all’implementazione del progetto Dipartimento di eccellenza
- Contributo all’implementazione della collaborazione internazionale tra le Istituzioni partner