Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca Laboratori e centri di ricerca Centro di documentazione europea News EUROPEAN PILLAR OF SOCIAL RIGHTS

EUROPEAN PILLAR OF SOCIAL RIGHTS

Locandina European Pillar of Social Rights

Locandina European Pillar of Social Rights

Il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker e il Primo Ministro svedese Stefan Löfven hanno ospitato il Summit Sociale a Göteborg il 17 novembre 2017, focalizzandosi sulla promozione di condizioni di lavoro eque e crescita.

Hanno partecipato, oltre ai Presidenti del Parlamento europeo, Antonio Tajani, del Consiglio dell’Unione Europea, Jüri Ratas, e della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, anche Marianne Thyssen, Commissario Europeo per l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione e Valdis Dombrovskis, Vice-Presidente della Commissione Europea.

I Presidenti del Parlamento europeo, del Consiglio dell’Unione europea e della Commissione europea hanno adottato, nella forma di una dichiarazione congiunta, un documento intitolato ‘European Pillar of Social Rights’ (‘Pilastro Europeo dei diritti sociali’).

Erano presenti al Summit i Capi di Stato e di Governo, partner sociali e altri importanti persone impegnate a lavorare insieme per creare un’Europa più sociale e promuovere la crescita.

Il pilastro europeo dei diritti sociali, pur nel rispetto dei limiti delle competenze dell’Unione nelle materie interessate come definiti nei Trattati, mira a promuovere più elevati standards di tutela per i diritti per i cittadini. Si articola in tre categorie principali (suddivise in 20 principi):

  1. pari opportunità ed accesso al mercato del lavoro;
  2. condizioni di lavoro eque;
  3. protezione sociale ed inclusione.

 

  • PARI OPPORTUNITÀ E ACCESSO AL MERCATO DEL LAVORO
  1. Istruzione, formazione e apprendimento permanente
  2. Parità di genere
  3. Pari opportunità
  4. Sostegno attivo all’occupazione
  • CONDIZIONI DI LAVORO EQUE
  1. Occupazione flessibile e sicura
  2. Retribuzioni
  3. Informazioni sulle condizioni di lavoro e sulla protezione in caso di licenziamento
  4. Dialogo sociale e coinvolgimento dei lavoratori
  5. Equilibrio tra attività professionale e vita familiare
  6. Ambiente di lavoro sano, sicuro e adeguato e protezione dei dati
  • PROTEZIONE SOCIALE ED INCLUSIONE
  1. Assistenza all’infanzia e sostegno ai minori
  2. Protezione sociale
  3. Prestazioni di disoccupazione
  4. Reddito minimo
  5. Reddito e pensioni di vecchiaia
  6. Assistenza sanitaria
  7. Inclusione delle persone con disabilità
  8. Assistenza a lungo termine
  9. Alloggi e assistenza per i senzatetto
  10. Accesso ai servizi essenziali

 

European Pillar of Social Rights: https://ec.europa.eu/commission/sites/beta-political/files/social-summit-european-pillar-social-rights-booklet_en.pdf

Leggi di più nei seguenti link: