Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca Laboratori e centri di ricerca Centro di documentazione europea News Gli Stati membri dell'UE mettono alla prova la loro preparazione sulla cybersecurity per le elezioni UE 2019

Gli Stati membri dell'UE mettono alla prova la loro preparazione sulla cybersecurity per le elezioni UE 2019

EU ELEx19

EU ELEx19

Nel corso degli ultimi mesi, le autorità dell'Unione europea hanno perseguito l’obiettivo di assicurare elezioni sicure, libere e regolari nel maggio 2019.

Lo scorso aprile i rappresentanti degli Stati membri dell'UE si sono riuniti nel Parlamento europeo per partecipare al primo esercizio a livello europeo(denominato EU ELEx19) sulla resistenza ad attacchi informatici delle prossime elezioni, durante il quale è stato testato il potere della cybersecurity e come affrontare le minacce e gli incidenti. L’Unione è consapevole che questa responsabilità in materia di sicurezza spetta agli Stati membri e alle loro autorità, che devono vigilare sull'integrità informatica delle elezioni europee del 2019 nei loro territori. Ciononostante, la Commissione europea affronta attivamente questi temi attraverso reti di cooperazione elettorale, perseguendo la trasparenza online, combattendo campagne di disinformazione e fornendo protezione dagli incidenti di cybersecurity, seguendo le raccomandazioni e le misure annunciate nel settembre 2018 e in sintonia con il piano d'azione contro la disinformazione del dicembre 2018.