Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca Laboratori e centri di ricerca Centro di documentazione europea News L’impegno dell’Europa per i diritti sociali: entrano in vigore nuovi atti legislativi della Commissione Juncker

L’impegno dell’Europa per i diritti sociali: entrano in vigore nuovi atti legislativi della Commissione Juncker

Europa più sociale

Europa più sociale

Nei mesi di luglio e agosto 2019 è entrato in vigore la nuova normativa proposta dalla Commissione Juncker sui diritti sociali.

In primo luogo, è entrata in vigore la Direttiva del Parlamento Europeo e del Consiglio, il 4 aprile 2019, relativa alla necessità di conciliare vita familiare e vita professionale dei genitori che è volta ad attribuire nuovi diritti ai genitori e ai prestatori di assistenza.

Questa direttiva è mira ad assicurare il rispetto dei principi fondamentali dell’Unione Europea raccolti nelle sue principali fonti di diritto quali quelli enunciati all'articolo 153 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) che prevede che l’Unione sostenga e completa l'azione degli Stati membri per quanto concerne la parità tra uomini e donne sia nell’ambito familiare che professionale. Per attuare queste misure, gli Stati membri beneficiano del sostegno degli strumenti finanziari dell’Unione, quali il Fondo Sociale Europeo, il programma dell'Unione europea per l’occupazione e l’innovazione sociale o Il Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG) che offre un sostegno a coloro che hanno perso il lavoro a seguito di importanti mutamenti strutturali del commercio mondiale dovuti alla globalizzazione.

Per raggiungere l’obiettivo, la direttiva introduce una serie di disposizioni relative ai seguenti argomenti:

  • Congedo di paternità, congedo parentale e per prestatori di assistenza:

Sono introdotte nuove misure per garantire il diritto del genitore a un congedo di paternità di almeno dieci giorni lavorativi. Inoltre, i Stati Membri dovrebbero adottare le misure necessarie per concedere ai loro lavoratori il diritto di ottenere quattro mesi di congedo parentale prima che il bambino raggiunga una certa età.

  • Formule di lavoro flessibile per i lavoratori che sono progenitori ed accompagnatori:

Gli Stati membri dovrebbero adottare misure per garantire modalità di lavoro flessibili nello sviluppo dei loro obblighi.

Nello stesso modo, la Direttiva impone agli Stati Membri l’obbligo di adottare misure per porre fine alla discriminazione dei lavoratori consentendo loro di conservare le stesse condizioni di lavoro che avevano prima dell'utilizzo di tali permessi.

Atri atti legislativi proposti dalla Commissione Juncker nel settore dei diritti sociali sono la Direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019, il cui obiettivo è quello di far rispettare i principi fondamentali dell’Unione, che in questo caso sono i diritti dei lavoratori a lavorare in condizioni che rispettino la loro salute, sicurezza e dignità, alla limitazione dell’orario massimo di lavoro, ai periodi di riposo settimanale, nonché a un periodo di ferie annue retribuite.

Per raggiungere lo scopo, la Direttiva introduce modifiche nei seguenti settori:

  • Informazione sul rapporto di lavoro: gli Stati Membri dovranno richiedere ai datori di lavoro di informare i lavoratori riguardo agli elementi essenziali del rapporto di lavoro.
  • Requisiti minimi relativi alle condizioni di lavoro: sono state introdotte nuove disposizioni concernenti la durata massima dei periodi di prova, la prevedibilità minima o l’occupazione parallela.
  • Disposizioni relative alle controversie tra datore di lavoro e lavoratore: gli Stati membri sono tenuti a introdurre un'adeguata tutela giurisdizionale dei lavoratori contro maltrattamenti o conseguenze sfavorevoli derivanti dalle controversie tra questi e datori di lavoro.

Ulteriori informazioni ai link:

https://ec.europa.eu/italy/news/20190731_europa_piu_equa_sociale_in_vigore_importanti_atti_legislativi_commissione_juncker_it

https://ec.europa.eu/italy/news/20190801_nuove_norme_equilibrio_lavoro_vita_familiare_diritti_genitori_prestatori_assistenza_it

http://www.lavoro.gov.it/notizie/pagine/pubblicata-la-nuova-direttiva-ue-sulle-condizioni-di-lavoro-trasparenti-e-prevedibili.aspx/

http://www.infoparlamento.it/tematiche/approfondimenti/relazione-direttiva-ue-20191152-del-parlamento-europeo-e-del-consiglio-relativa-a-condizioni-di-lavoro-trasparenti-e-prevedibili-nellunione-europea

https://ec.europa.eu/esf/main.jsp?catId=532&langId=it

Locandina